lunedì 16 febbraio 2009

I nostri piedi.
Il cammino fatto insieme.
Il cammino che potremmo fare.
Il blu di quell'orizzonte che anche qui non si vede,e che io non vedo mai,ma sento quel blu che incombe sui miei passi.
Il blu delle mie paure,delle mie urla strozzate in gola,il blu dei miei silenzi,il blu di ciò che non avrò.
E' il blu denso.

E' blu lo spazio che mi separa dalla perfezione,blu la melma della mia mediocrità.
Blu è la leggerezza dei tuoi pensieri,blu è la pesantezza dei meccanismi di cui sono fatta,blu i gesti delle mie mani che si perdono nell'aria mentre parlo.
Oggi non riesco a ricomporre il mio volto specchiato tra i cerchi concentrici che si allargano e si perdono in questo blu.